Ultima modifica: 31 gennaio 2018

Valutazione comportamento

Valutare il comportamento impegna la scuola in un costante processo di formazione che rafforza nella comunità scolastica l’importanza del rispetto delle regole e la capacità di saper stare con gli altri, esercitando i propri diritti e adempiendo ai propri doveri.

La valutazione del comportamento degli alunni nella scuola primaria e, come recentemente disposto dal D.Lgs 62/2017, anche nella scuola secondaria di I grado, è espressa “collegialmente dai docenti attraverso un giudizio sintetico riportato nel documento di valutazione”.

Spariscono quindi i voti dalla valutazione del comportamento alla scuola secondaria di I grado, per essere sostituiti da un giudizio sintetico.

I parametri di valutazione del comportamento degli alunni in ambito scolastico sono:

  • Rispetto delle regole
  • Partecipazione al dialogo educativo
  • Rispetto dei compagni e degli adulti
  • Assiduità della frequenza
  • Rispetto delle consegne
  • Cura e rispetto del proprio e dell’altrui materiale

CRITERI DI VALUTAZIONE COMPORTAMENTO-PRIMARIA

CRITERI DI VALUTAZIONE COMPORTAMENTO-SECONDARIA

Per la scuola secondaria, oltre a fare riferimento allo “STATUTO DEGLI STUDENTI E DELLE STUDENTESSE”, il Regolamento scolastico prevede un protocollo di intervento da applicare agli alunni che dovessero dimostrare un comportamento non congruo.